Attacchi di panico Hai bisogno di informazioni? Compila il form

Solo se hai provato un attacco di panico sai quanto può essere forte la paura, e se stai leggendo questa pagina è perché sai di cosa si sta parlando.

 

Durante un attacco di panico si prova la paura più intensa che si possa provare: tipicamente la paura di morire, ma anche di paura di soffocare o paura di svenire o paura di impazzire o paura di perdere il controllo. La paura è così forte, così intensa, che di solito non dura molto tempo. Un attacco di panico solitamente dura circa mezz’ora (che certo, se ti è capitato, ti sarà sembrata la mezz’ora più lunga della tua vita!), ma può essere accompagnato da un’ansia anche molto intensa che può durare per buona parte o addirittura per tutta la durata della giornata.

 

Il primo attacco di panico non si scorda mai.

 

Potremmo in effetti dire che “il primo attacco di panico non si scorda mai”: ma purtroppo, a differenza di quanto accade solitamente con il primo amore, il ricordo del primo attacco di panico è molto, molto meno piacevole. Se hai avuto un attacco di panico, molto probabilmente hai iniziato ad aver paura di poter avere un altro attacco di panico. Come darti torto? Chiunque farebbe qualsiasi cosa pur di non ritrovarsi di nuovo a vivere una paura così forte.

 

Ed ecco che hai iniziato ad evitare alcune situazioni, come il luogo dove ti sei sentito male la prima volta. Hai iniziato a non guidare più da solo e a farti accompagnare da qualcuno quando ti dovevi spostare. Non sei più andato al centro commerciale o al cinema.

 

Solo per un po’, finchè non starò meglio e non sarò sicuro che non mi potrà più venire un altro attacco di panico. Poi andrò di nuovo al centro commerciale e al cinema.

 

Hai iniziato a fare alcune cose che prima non facevi: tenere delle gocce per calmarti in borsa, controllare ogni tanto il battito cardiaco giusto per vedere se è tutto ok, fare spesso dei respiri profondi per rilassarti. Ma non è bastato. Il panico ha continuato a farsi sentire, magari poco, solo quel tanto che bastava per ricordarti che era lì ad aspettare un tuo passo falso.

E tu, tutte le volte che hai sentito arrivare i sintomi che ti hanno fatto venire in mente quel primo terribile attacco di panico, sei uscito a prendere una boccata d’aria, hai cercato di distrarti, hai chiesto rassicurazioni, hai provato a dirti che non stava succedendo nulla e che era tutto frutto della tua mente.

 

Nemmeno questo ha funzionato. Anzi. Tutto questo non solo non ha funzionato, ma ha peggiorato il problema, ed ecco perché nel giro di poco tempo ti sei ritrovato a non riuscire a fare praticamente nulla di quello che facevi prima.

L’ansia ti perseguita, e ormai fai qualsiasi cosa con grande agitazione e preoccupazione. Ti senti giù di morale, perché ormai non hai più una vita, e perché le persone intorno a te non ti capiscono.

 

Gli amici ti dicono “anch’io una volta ho avuto gli attacchi di panico, ma poi li ho superati, basta solo un po’ di forza di volontà”.

 

E perchè mai tu non dovresti avere la volontà di uscirne?! Certo che è l’unica cosa che vorresti fare, e continui a dirti che vuoi “tornare la persona di prima”, ma non capisci come fare. Anzi, più passa il tempo peggio stai: magari nel frattempo ti stanno venendo anche altri disturbi d’ansia o la depressione.

 

Se ti ritrovi in questa descrizione non esitare, compila il form qui sotto o chiama per fissare un appuntamento oggi stesso: gli attacchi di panico non passeranno da soli.